Litro campione 
  

   Si tratta del classico cilindro di capacità di un litro, chiuso superiormente da un disco di vetro opaco di diametro un po' maggiore di quello del contenitore.
Riempiendo il cilindro fino all'orlo e premendo la superficie libera del liquido con il disco di vetro per eliminare gli eccessi di volume dovuti alla tensione superficiale, si ottiene esattamente la capacità di un litro.

    Il cilindro è di ottone, verniciato con brasolina dorata e reca inciso, oltre alla unità di misura di riferimento, il nome del prestigioso costruttore di strumenti parigino Henri Prudence Gambey (1789-1847).
Il campione proviene dalla collezione Volpicelli ed è riportato nella sezione I del Registro Inventariale del Regio Istituto Fisico con il numero 13. 

(M. Grazia Ianniello)

H.P. Gambey, Parigi
Teatro Fisico della Sapienza, Roma
1820 ca.
11x11x20 cm