Testata Mostra Libro antico





– – – Introduzione – – –
Na mostra “Le radici del Sapere Scientifico” che ha avuto luogo nel Salone del Rettorato della Sapienza dal 3 al 13 febbraio 2010 e prorogata a richiesta fino al 19 febbraio, viene qui ripresentata in forma virtuale a conclusione di un laborioso e lungo lavoro. Tra i molti pregi di questa versione virtuale voglio segnalare quello di essere un utile strumento di documentazione e di ricerca, grazie anche ai numerosi “links” creati con biblioteche e siti di tutto il mondo, riguardanti tematiche, autori e studi attinenti al materiale della mostra. La mostra del febbraio 2010 è stata il risultato di una delle molteplici iniziative che collettivamente i bibliotecari delle Biblioteche dei Dipartimenti dell'AST* (Ateneo della Scienza e della Tecnica) hanno intrapreso e condotto a buon fine. Facoltà, Dipartimenti, aree scientifiche apparentemente distanti, tutte radunate sotto quella sigla, hanno mostrato di condividere comuni interessi culturali e la realizzazione di questa mostra ne è chiara dimostrazione.

Ho assunto temerariamente il ruolo di “responsabile scientifico” della mostra ben felice di collaborare alla sua realizzazione, contagiato dall’entusiasmo e dalla passione dei bibliotecari.
I libri presentati costituiscono solo una parte del prezioso patrimonio bibliografico che si trova nelle Biblioteche dei Dipartimenti della Sapienza, e la rapida visione dei brevi filmati che qui troverete può rendere l’idea dei meravigliosi esemplari esibiti. Abbiamo deciso di iniziare la mostra con la presentazione di volumi che segnano la rinascita culturale e scientifica in occidente, incentrata sulla riscoperta delle conquiste della scienza e della filosofia greca, e ci siamo spinti sino alla rivoluzione scientifica ed epistemologica segnata dall’opera di Einstein. Un lungo percorso in 22 tappe, descritte in breve dai titoli che appaiono nella voce “Percorsi”.

Lascio alla mostra stessa il compito di presentarsi; trattengo ancora un istante il lettore invitandolo a volgere la sua attenzione all’ultima voce, “Organizzazione”, che appare nell’indice. Vi sono qui i nomi di tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito a realizzare questa mostra virtuale. Quasi tutti sono gli stessi che avevano costruito la mostra del febbraio 2010, naturalmente l’elenco è arricchito da chi ha apportato le conoscenze e abilità informatiche necessarie alla realizzazione della presente versione. Non volendo privilegiare nessuno tra loro, rivolgo un sentito grazie a tutti. Concludo con un invito a chi sta leggendo questo breve scritto: andate avanti, troverete rappresentati in magnifici libri mondi di idee e di saperi.

Piero Negrini

*Ricordo che l’AST è stato uno degli Atenei Federati che hanno costituito, per breve tempo, le unità fondamentali in cui si era organizzata nel recente passato la Sapienza. Ne facevano parte le Facoltà di Filosofia, Ingegneria, Psicologia I, Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, Scienze Statistiche, Scuola di Ingegneria Aerospaziale.


Copyright © 2011 - Università di Roma La Sapienza. Ogni diritto riservato.