Testata Mostra Libro antico








– – – Letture – – –


Corrado Gini, Teoria logica e psicologica della probabilità, in: "Questioni fondamentali di probabilità e statistica", Roma, Università di Roma, Istituto di Statistica e Ricerca Sociale; Bologna, Università di Bologna, Istituto di Statistica, 1968


Alla nostra concezione della probabilità si muoverà forse un’obbiezione. Voi - si può dire – supponete che il fenomeno di cui esaminate la probabilità si sia avverato o si avveri o si avvererà un dato numero di volte; ma in realtà noi parliamo molto spesso della probabilità di fenomeni che non si sono ancora avverati, né si avverano, né si avvereranno mai. Io studio un nuovo gioco d’azzardo che non comunicherò al pubblico e che non verrà quindi giocato mai; questa considerazione non mi impedisce punto di parlare della probabilità delle varie combinazioni che esso offre. In natura non esistono né i punti, né le linee, né i piani, né le figure geometriche; pure hanno preso largo sviluppo i problemi che si propongono di determinare la probabilità che una costruzione geometrica possieda caratteri o risponda a condizioni che sono necessari alla sua definizione.