Informazioni per le matricole

    
Per iscriversi al corso di laurea in Fisica occorre possedere un diploma di scuola secondaria superiore o un titolo (anche conseguito all'estero) ritenuto equivalente. Le informazioni sui passi formali da seguire per iscriversi sono disponibili alla pagina dei corsi di laurea di Sapienza.

 
Come tutti i corsi della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, anche il corso di laurea in Fisica prevede una prova d'ingresso obbligatoria, ma non selettiva. Questo significa che, per poter formalizzare l'iscrizione, lo studente deve sostenere una prova di autovalutazione che permette di valutare le conoscenze all'ingresso. Un esito negativo della prova non preclude la possibilità d'iscriversi a Fisica, ma indica una conoscenza non sufficiente delle conoscenze di base (sopra tutto matematiche) al fine di un proficuo superamento degli esami del primo semestre.
 
Se lo studente riceve un punteggio inferiore alla soglia, gli viene assegnato un Obbligo Formativo Aggiunto (OFA), per la cancellazione del quale è fortemente consigliata la frequenza ai precorsi di matematica organizzati dalla Facoltà. Le informazioni su questi precorsi sono disponibili sul sito della Facoltà. Al termine dei precorsi sono di norma previste prove di valutazione. Il superamento di queste prove cancella l'OFA. Se la prova non è stata superata oppure non è stata sostenuta, lo studente può comunque sostenere gli esami del primo anno. Il superamento dell'esame di Analisi Matematica cancella comunque l'OFA. Qualora lo studente con OFA non lo cancelli con il superamento della prova o dell'esame di Analisi Matematica  entro il primo anno, non può iscriversi al secondo e deve iscriversi al primo anno ripetente. I precorsi di matematica si sono dimostrati molto efficaci nel recuperare le difficoltà che s'incontrano nei primi mesi di frequenza e ne è pertanto consigliata la frequenza a tutti gli studenti con difficoltà, indipendentemente dal superamento dell'OFA.
 
Gli insegnamenti del primo semestre iniziano a fine settembre e durano fino a gennaio. Il primo semestre prevede unicamente insegnamenti di matematica e informatica che servono per preparare lo studente allo studio della fisica che inizia col secondo semestre. Gli studenti sono divisi in canali per lettera. Un'iniziale divisione è fatta sulla base delle previsioni delle immatricolazioni, ma può essere soggetta a revisione subito prima dell'inizio dei corsi. Tutte le informazioni si trovano sulla bacheca della homepage del Dipartimento a tempo debito.