Esame finale - Procedure e voto

PROCEDURE

  • La dissertazione viene richiesta ad un relatore scelto dallo studente, orientativamente due mesi prima della laurea e (obbligatoriamente) quando lo studente ha già sostenuto 150 CFU.
  • I controrelatori sono due:
  • Il relatore propone una rosa di 3 nomi per uno dei due controrelatori.
  • Il Presidente della Commissione di Laurea sceglie i due controrelatori, uno dei quali generalmente dalla terna proposta dal relatore.
  • Il secondo controrelatore deve essere preferibilmente di campo diverso da quello dell'argomento della dissertazione.
  • I controrelatori incontrano lo studente per discutere la dissertazione, di norma insieme, anche in modo telematico.
  • Ciascun controrelatore propone un voto tra 0 e 3 (con 1 decimale) per la discussione. Viene quindi fatta la media tra i due voti, tenendo un decimale.
  • Il relatore discute con i due controrelatori e viene concordato un voto per la valutazione dell'elaborato scritto compreso tra 0 e 4. Uno dei due controrelatori trasmette i voti della discussione e dell'elaborato al Presidente della Commissione di laurea. Il relatore inoltra l'eventuale domanda di lode. La procedura può avvenire telematicamente.
  • I voti non devono essere comunicati allo studente. Almeno una settimana prima della seduta di laurea le dissertazioni vengono messe a disposizione dei membri della commissione finale.
  • La Commissione di Laurea comprende il presidente ed altri sei docenti. Ne possono far parte sia i relatori che i controrelatori.
  • Il giorno della proclamazione, acquisiti gli atti, la Commissione di Laurea si riunisce e pone a ciascun laureando domande sull’argomento della dissertazione. L’esposizione delle risposte è solo orale e dura circa tre minuti.
  • Alla fine delle presentazioni la Commissione formula il voto di laurea e decide, ove se ne presentino le condizioni, se assegnare la lode.
  • La proclamazione pubblica avviene alla fine della seduta di laurea per tutti i laureandi

VOTO FINALE

  • Il voto finale comprende:
  • la media dei voti, riportata da trentesimi a centodecimi, scartando le eventuali idoneità e pesando tutti gli esami sostenuti con i CFU relativi (come da regole attualmente in vigore)
  • il voto della discussione (tra 0 e 3)
  • il voto dell’elaborato scritto (da 0 a 4)

eventuale bonus:
Il bonus vale 3 punti se ci si laurea entro ottobre del III anno.
Se ci si laurea entro il III anno di corso, incluso eventuale post-appello di Gennaio, il bonus vale 2 punti. Per coloro che optano per il tempo parziale le date di ottobre e gennaio saranno riferite alla durata legale del corso.
La soglia per la lode è 113 (senza approssimazioni).
Con la proclamazione gli studenti ricevono un attestato di laurea con il voto ottenuto.

Calcolo della media pesata pre-laurea:

  • Studenti in corso (che si laureano entro l'ultima sessione di laurea del III anno) scartano i voti più bassi per un totale di 20 crediti
  • Studenti fuori corso (che si laureano entro l'ultima sessione di laurea del IV anno) scartano i voti più bassi per un totale di 10 crediti
  • Studenti fuori corso (che si laureano dopo l'ultima sessione di laurea del IV anno) la media viene calcolata su tutti gli esami

NOTA: Ai fini del calcolo della media pesata pre-laurea e del bonus per studenti precedentementi iscritti ad altri corsi di laurea, si terra’ conto di eventuali abbreviazioni di corso e del numero di CFU convalidati:
 
a)   studenti precedentemente iscritti ad altri corsi di laurea che non hanno ottenuto abbreviazioni di corso:
1. Se il numero di CFU convalidati e' inferiore o pari a 12 CFU, per essi valgono le norme generali per il calcolo della media pesata pre-laurea e per il bonus;
2. Se il numero di CFU convalidati e' compreso tra 13 CFU e 45 CFU (estremi inclusi) e la laurea avviene entro l'ultima sessione di laurea del III anno, vengono scartati 10 crediti; non vi e' bonus;
3. In tutti gli altri casi la media e' calcolata su tutti gli esami e non vi e' bonus.
 
b)   studenti precedentemente iscritti ad altri corsi di laurea che hanno ottenuto l’abbreviazione di corso e sono stati ammessi direttamente al II anno:
1. Se il numero di CFU convalidati e' stato inferiore o pari a 60 CFU, per essi valgono le norme generali per il calcolo della media pesata pre-laurea e per il bonus;
2. Se il numero di CFU convalidati e' compreso tra 61 CFU e 90 CFU (estremi inclusi) e la laurea avviene entro l'ultima sessione di laurea del III anno, vengono scartati 10 crediti; non vi e' bonus;
3. In tutti gli altri casi la media e' calcolata su tutti gli esami e non vi e' bonus.
 
c)   studenti precedentemente iscritti ad altri corsi di laurea che hanno ottenuto l’abbreviazione di corso e sono stati ammessi direttamente al III anno:
1. Se il numero di CFU convalidati e' stato inferiore o pari a 120 CFU, per essi valgono le norme generali per il calcolo della media pesata pre-laurea e per il bonus;
2. Se il numero di CFU convalidati e' compreso tra 121 CFU e 135 CFU (estremi inclusi) e la laurea avviene entro l'ultima sessione di laurea del III anno, vengono scartati 10 crediti; non vi e' bonus;
3. In tutti gli altri casi la media e' calcolata su tutti gli esami e non vi e' bonus.

Nel caso di piani di studio con più di 180 crediti totali, il calcolo della media pre-laurea viene calcolato fino a 180 crediti totali. Quindi i voti conseguiti negli esami a scelta autonoma saranno considerati nel modo più conveniente per lo studente fino al raggiungimento del limite fissato, mentre saranno esclusi quelli in eccesso.

CASI PARTICOLARI:

a) Paternità o Maternità
I termini per il conseguimento del bonus e per avere la possibilita’ di scartare 20 o 10 crediti nel calcolo della media si spostano da ottobre a gennaio (per il bonus 3 punti) e da gennaio a luglio negli altri casi per paternita' o maternita' nel periodo di iscrizione al corso triennale.
b) Grave malattia
 In caso di grave malattia nel periodo di iscrizione al corso triennale, attestata da ricovero ospedaliero documentato, lo studente puo' richiedere uno spostamento dei termini per il conseguimento del bonus e per avere la possibilita’ di scartare 20 o 10 crediti nel calcolo della media. La richiesta viene valutata dal Presidente del CAD, il quale,  in caso di valutazione positiva, definisce i nuovi termini per l'applicazione delle norme sopra citate (bonus e scarto).
c) Erasmus
Per coloro che hanno completato un periodo Erasmus all'estero i termini per l'assegnazione del bonus di 2/3 punti e per usufruire del metodo favorevole per il calcolo della media vengono spostati per un numero di mesi pari alla durata del periodo Erasmus.
d) Scuole estive internazionali
Viene assegnato un bonus di 1 punto aggiuntivo a coloro che hanno partecipato ad un tirocinio/scuola estivo/a di durata non inferiore a 30 giorni presso centri esteri di alta specializzazione  (riconosciuto dopo valutazione della Giunta CAD della qualita' del tirocinio, valutazione da effettuarsi prima dell'inizio del tirocinio)