PLS - Incontri di Orientamento

Obiettivi
Gli Incontri per l'orientamento si sviluppano in alcune dimostrazioni di fisica classica focalizzate ciascuna su un particolare tema. Lo stesso tema è ripreso da un seminario divulgativo su un argomento di punta della ricerca in cui si utilizzano strumenti, metodologie e concetti connessi col tema scelto.

In particolare le tematiche affrontate nei diversi incontri possono vertere su:

  • Dimostrazioni sul momento angolare. Seminario sul ruolo del momento angolare in astrofisica
  • Dimostrazioni sulle oscillazioni. Seminario sulle oscillazioni di particelle elementari
  • Dimostrazioni di elettrostatica. Seminario su acceleratori e rivelatori di particelle
  • Dimostrazioni sulle onde. Seminario sulla fotonica
  • Dimostrazioni di elettromagnetismo. Seminario sulla superconduttività


Lo scopo è di far "toccare con mano" alcuni argomenti classici, che gli studenti conoscono di solito solo da un punto di vista teorico. Si vuole poi illustrare come, nonostante la specializzazione sempre più spinta tipica della scienza moderna, questi argomenti, che si affrontano fin dai corsi di fisica elementare, costituiscano ancora degli ingredienti fondamentali delle ricerche di frontiera.

Incontri
Gli incontri sono dedicati agli studenti degli ultimi anni della scuola superiore che abbiano un interesse per corsi di laurea dell'area scientifica. È utile, anche se non necessario, che prima di ciascun incontro, i partecipanti rivedano con i loro insegnanti gli argomenti che saranno affrontati (senza particolari approfondimenti rispetto alla trattazione che viene fatta solitamente nella scuola secondaria).

Partecipazione agli incontri
Gli incontri si svolgono presso l'Aula Amaldi del Dipartimento di Fisica della Sapienza (P.le A. Moro, 2), secondo il calendario indicato.

Di anno in anno il responsabile del laboratorio comunica ai docenti registrati l'apertura delle prenotazioni.
Per essere inseriti nella lista basta mandare un'e-mail a giovanni.organtini@roma1.infn.it
Le scuole che partecipano al PLS hanno evidentemente la priorità, ma non è esclusa la partecipazione di piccoli gruppi di studenti di altre scuole.