CONSIGLIO NAZIONALE
DELLE RICERCHE
Progetto Finalizzato Beni Culturali 1997-2001
UNIVERSITA' DI ROMA
"LA SAPIENZA"

DIPARTIMENTO DI FISICA


 
COORDINAMENTO SCIENTIFICO:  Maria Grazia Ianniello

IDEAZIONE E REALIZZAZIONE:  M.G. Ianniello, Fulvio Medici

FOTOGRAFIA E PROGETTO GRAFICO:  Fulvio Medici

ELABORAZIONI INFORMATICHE:  Fulvio Medici con la collaborazione di Daniele Rebuzzi

TESTI E IMMAGINI:  M.G. Ianniello (sezione "Elettricità e Magnetismo", "Storia del Museo", "Album fotografico", "Meccanica"), D. Rebuzzi ("Acustica", "Pompe pneumatiche"), F. Sebastiani ("Fermi e i ragazzi di Via Panisperna", "La collezione Fermi"), Silvia Trapanese ("Ottica", "Spettroscopia").

PREPARAZIONE E RESTAURO STRUMENTI:  S. Petrocchi, D. Rebuzzi

SEGRETERIA:  Patrizia Maiolo  (patrizia.maiolo@roma1.infn.it)
 
 

Le attività legate all'attuale Museo di Fisica si sono sviluppate a partire dalla sua prima sistemazione in occasione del settantesimo compleanno di Edoardo Amaldi, nel 1978.

Promotore dell'iniziativa fu Renato Cialdea che provvide a recuperare e a esporre al primo e al terzo piano del Nuovo Edificio del Dipartimento di Fisica le collezioni relative alle sezioni di Fisica Classica e di Fisica Moderna, illustrate in un primo catalogo (R. Cialdea, Catalogo del Museo I, Roma 1978).

Salvo D'Agostino e Maria Grazia Ianniello curarono la sala degli strumenti di Elettricità e Magnetismo, con il relativo catalogo (S. D'Agostino, M.G. Ianniello, Catalogo della collezione di strumenti elettrici e magnetici del Museo di Fisica, Roma 1979).

Fabio Sebastiani, ex direttore del Museo, ha realizzato l'allestimento della "saletta Fermi", il riordinamento di molti altri strumenti e ha curato la Piccola guida storica del Museo di Fisica (Roma 1991).

Nel corso degli anni il Museo ha potuto operare grazie al sostegno del Dipartimento di Fisica e dell'Università "La Sapienza" di Roma.

Di recente, l'iniziativa promossa dal Progetto finalizzato Beni Culturali del CNR, e nata all'interno del Comitato Scienze e Tecnologia Beni Culturali presieduto da Angelo Guarino  (Sottoprogetto 5, Museologia e Museografia, diretto da Paolo Galluzzi;  Target 5.5.1, Responsabile Scientifico: Fabio Sebastiani), ha dato nuovo impulso alle attività del Museo di Fisica.

Ringraziamo le persone che in varia misura hanno contribuito alla realizzazione del Museo e di "Museoinrete".

In primo luogo Francesco Guerra, Direttore del Dipartimento di Fisica.

Per l'aiuto informatico: Piero Tartaglia. E ancora, Giovanni Bolle, Francesco Carusi, Andrea Crisanti; per l'Indice e relativo motore di ricerca Franco Ricci e Ivano Pagano.

Mario Berardo, tecnico del Dipartimento dal 1937 al 1998, che ha curato il restauro di molti strumenti.

Carlo Coluzza, responsabile del Servizio Audiovisivi del Dipartimento.

Riccardo Goretti, per il prospetto dell'edificio di Via Panisperna.

Per il coordinamento del lavoro delle schede SIC (Scientific Instruments Catalogue, il formato di scheda elaborato dall'Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze) e la realizzazione della base dati dell'archivio per la gestione delle schede: Donatella Busini e Giorgio Savini.

Per l'editing di parte dei testi: Roberto Zingoni.

Per la compilazione delle schede: gli studenti borsisti del Dipartimento degli anni accademici 96/97, 97/98.
Per l'aiuto allo scanner: Susanna Liberti.

Per aver fatto da referee alla prima stesura di museoinrete: Giovanni Bachelet, Francesco Guerra, Silvano Petrarca.

E ancora: Paolo Codastefano, Claudio Cigognetti, Massimiliano Filacchioni, Mara Miniati (Firenze), Edvige Schettino (Napoli), Pasquale Tucci (Milano).

Ringraziamo infine: Giovanni Battimelli, Michelangelo De Maria, Mario Grilli, Lucia Orlando e Giovanni Paoloni per la collaborazione al reperimento di documenti e foto di Archivio sulla Storia del Dipartimento di Fisica.